fbpx
venerdì 30, Luglio 2021

Visita Napoli, non perderti come un turista

Le nostre Ricette

Pranzo di Natale Napoletano tre giorni in tavola

Il Pranzo di Natale Napoletano è qualcosa che va oltre l’immaginabile, per la sua varietà e ricchezza di portate. Partiamo dal fatto che a Napoli l’inizio delle festività in tavola è il 24 Dicembre, cioè alla Vigilia di Natale e finisce il 26 Dicembre a Santo Stefano.

Abbiamo quindi ben 3 giorni, in cui l’organismo viene messo a dura (piacevole) prova. Per non parlare di chi “osa” fare anche l’antivigilia, cioè una vigilia della vigilia praticamente il 23 Dicembre.

Per questo motivo consigliamo prima di arrivare a questo tour de force gastronomico, di effettuare una Dieta prefestiva, che ci aiuterà a bilanciare il carico glicemico.

Le Origini del Pranzo di Natale Napoletano

Vediamo il perché di una cosi grande “Abbuffata” di Cibo durante le feste Natalizie. Uno dei motivi principali è sicuramente festeggiare la Nascita di Gesù, la festa Cattolica per eccellenza. Un altro motivo non meno importante è la Povertà, essendo forse uno dei giorni in cui si poteva approfittare per fare un “Pieno” dopo giornate di digiuno.

Non era raro che in periodi di Crisi come durante la Guerra Mondiale, gli Italiani del tempo saltassero i pasti, a volte per più giorni. Il Pranzo di Natale Napoletano andava a rinfrancare giorni in cui lo stomaco aveva lavorato a vuoto. Un altro motivo era perché i Benestanti per rinfrancare il proprio spirito caritatevole, donavano ai poveri cibo più del resto dell’anno.

Questo faceva si, che si potessero accumulare molte pietanze diverse per abbondare anche le tavole dei Poveri. Ecco il perché oggi sulle tavole Napoletane, nel giorno di Natale servirebbero 2 tavole per contenere le portate.

Composizione del Tradizionale Pranzo di Natale Napoletano

Il Menù per ovvi motivi nel tempo è cambiato modificando, in alcuni casi aggiungendo nuove pietanze. Noi di Vado a Napoli vi “Racconteremo” quello che è arrivato ai tempi moderni, anche perché è il Menù che tutti possiamo ripetere su le tavole Italiane.

N.B. Un tempo si iniziava la Cena anche dopo le ore 23, perché lo scopo era appunto quello di restare svegli a festeggiare la nascita di Gesù.


Menù della Vigilia di Natale Napoletano

Antipasto:

  • Tartine con Burro Salmone e Caviale (Modernissimo)
  • Alici Marinate
  • Insalata di Rinforzo (Cavolo, Olive Verdi è Nere, Sottaceto, Acciughe)
  • Pizza di Scarole Uva Sultanina e Pinoli
  • Scarola saltata in padella con Pinoli
  • Soutè di Vongole

Primo Piatto:

  • Zuppa di Minestra Maritata in Brodo di Carne
  • Spaghetti con le Vongole

Secondo Piatto:

  • Baccalà Fritto
  • Pesce al Forno
  • Grigliata di Gamberi e Calamari
  • Frittura Mista

Roccoco al pranzo di natale napoletano
Roccocò

Dolce:

  • Struffoli
  • Roccocò, Raffioli e Mustaccioli Napoletani
  • Noci, Mandorle, Castagne del Prete

-

Possiamo ben dire che dopo questa prima parte, in molti potrebbero sentirsi sazi per almeno 2 giorni. Ma non a Napoli che si aspetta con trepidante attesa il giorno del Pranzo di Natale Napoletano.

Se il menù della Vigilia di Natale Napoletano, in tavola cerano per la maggiore piatti a base di mare, ovviamente a Natale la carne la farà da padrona.


Menù del pranzo di Natale

Antipasto:
  • Piatto di Affettati Misti
  • Mozzarella di Bufala
  • Pizza di Scarole Uva Sultanina e Pinoli (Rigorosamente del Giorno prima)
  • Insalata di Rinforzo (Ci accompagnerà per tutti e tre i giorni)
  • Crocchè di Patate
Primo Piatto:
  • Minestra Maritata (Del giorno prima)
  • Spaghetti con sugo di Capretto e Patate
Secondo Piatto:
  • Capretto con Patate al Forno
  • Carne Mista alla Brace

Pranzo di Natale Napoletano con gli Struffoli
Struffoli

Dolce:
  • Struffoli
  • Cassatina Napoletana
  • Misto Frutta Secca
  • Panettone o Pandoro (Un tocco di Nord ci sta bene)

Il Pranzo di Natale conclude le Festività principali, possiamo andare a tutti a casa a digerire!

Ebbene no, c’è ancora un altro giorno per il Pranzo di Natale Napoletano. Il giorno 26 Santo Stefano, il menù cerca di alleggerirsi senza successo. Tra le “rimanenze” dei giorni prima ed i piatti tradizionali, finiremo ancora per abbondare.


Il Pranzo di Santo Stefano

Antipasto:
  • Insalata di Rinforzo
  • Piatto di affettati misti
  • Scagliuozzoli (Polenta fritta)
  • Mozzarella di Bufala
Primo Piatto:
Secondo Piatto:
  • Carne al Ragù
  • Panzerotti e Frittura mista
Dolci:
  • Pastiera
  • Struffoli
  • Cassata Napoletana

Il Pranzo di Natale Napoletano è un rito che si protrae negli anni tra tradizione e gusto. Il piacere di una cena rigorosamente con i propri cari, per rinsaldare i legami e rinnovare la presenza nella vita familiare.

Non dimentichiamo che tutti i 3 giorni del pranzo di Natale Napoletano, sono accompagnati dall’immancabile Tombolata con relativa Cabala Napoletana.

Possiamo comprendere l’importanza del Natale a Napoli, anche dai luoghi che lo accompagnano da sempre come San Gregorio Armeno la Via dei Presepi. Qui il Natale sembra prendere vita, tra le bancarelle dei Pastori e Presepi artigianali.

Per organizzare il tuo viaggio a Napoli puoi leggere questo articolo, che ti aiuterà a programmare la tua visita Napoletana.

Speriamo che vi siate…Saziati con questo articolo, se non fosse cosi potete seguire la nostra Pagina Facebook per aggiornarvi su Napoli e le sue ricchezze.

Seguite il Blog di Vado a Napoli per scoprire B&B, Ristoranti, Ricette ed Itinerari da percorrere sul vostro Smartphone.

A presto!



Articoli Recenti

3,429FansMi piace
371FollowerSegui
200IscrittiIscriviti

Leggi anche questo

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi tutte le ultime Notizie su Napoli, nuovi B&B, Ristoranti,Ricette, Tour alla scoperta della Città.

Prenota la tua Visita Turistica

Napoli è bella da visitare, ma ancora di più se c'è una Guida Turistica della Regione Campania, che spiega tutta la Storia dei luoghi che visiti. Grazie al nostro accordo con NeacolTOURe potrai usufruire del servizio Guida a prezzi molto bassi.

Bonus Vacanza