fbpx
lunedì 20, Settembre 2021

Visita Napoli, non perderti come un turista

Le nostre Ricette

L’Isola d’Ischia chiamata anche Isola Verde

L’isola d’Ischia è sicuramente tra le isole più belle del Tirreno; chiamata anche Isola Verde per la sua rigogliosa fauna. Ischia è anche meta di Turismo di qualità con le sue bellezze, amata dai turisti Italiani e Oltralpe, che molto spesso scelgono Ischia per le proprie vacanze.

Partendo dal Porto di Napoli possiamo scegliere di imbarcarci sull’Aliscafo oppure sul Traghetto, se non siete mai stati ad Ischia, vi consigliamo di scegliere il Traghetto, perché vi permetterà di ammirare tutta la Costiera Napoletana.

Tra le bellezze dell’Isola d’Ischia troviamo sicuramente le Terme, infatti l’isola è praticamente un vulcano nel Mar Tirreno. Il monte Epomeo si trova al centro di un complesso sistema di faglie vulcaniche, tra Vesuvio, Campi Flegrei ed appunto il Monte Epomeo che altro non è che un Vulcano sottomarino.

Andiamo alla scoperta di questa meravigliosa Isola Verde e delle sue bellezze, ma soprattutto vediamo cosa fare e cosa vedere.

Le terme dell’Isola d’Ischia

L'Isola d'Ischia il parco termale dei Poseidon
Parco Termale Poseidon

Tra le attrazioni più belle di Ischia ci sono sicuramente le Terme, luogo di benessere e di piacevole atmosfera. La scelta si articola tra i tre maggiori complessi Termali.

  • Castiglioni 
  • Poseidon
  • Negombo

In questi parchi Termali troviamo tutta la tranquillità ed il relax possibile, luoghi dove il silenzio e la cura del corpo la fanno da padrona. Vi consigliamo vivamente di passare almeno una giornata in uno di questi complessi Termali.

Il Castello Aragonese il simbolo dell’Isola Verde

L'Isola d'Ischia la zona di Ischia Ponte
Ischia Ponte

Parigi ha la Torre Eiffel, Londra il Big Ben, Ischia il Castello Aragonese, ovviamente ci scuserete il paragone, ma dal mare la prima cosa che si vede quando ci si avvicina all’isola d’Ischia è proprio il Castello Aragonese.

Inconfondibile per la sua costruzione su di una roccia, è tra le meraviglie dell’ingegno umano. Questo Castello unito alla terra da un ponte, ci riporta nel passato regalandoci una meravigliosa istantanea sulla Storia. Una piccola curiosità che molti non sanno è che il Castello è di proprietà di privati, acquistato nel 1912 dopo che il demanio lo mise all’asta, cosi che una famiglia Ischitana lo comprò per 25 mila lire dell’epoca (circa 100 stipendi di un dipendente Statale). Se siete interessati alla visita sul sito ufficiale trovate prezzi ed orari per prenotare l’accesso al Castello.

Cosa fare e dove andare a Ischia:

-

L’Isola d’Ischia si divide in 6 Comuni, Ischia, Lacco Ameno, Forio d’Ischia, Barano, Serrara Fontana e Casamicciola. Noi vi parleremo del Comune di Ischia nello specifico, ma non è escluso fare un giro dell’Isola e visitare luoghi stupendi come: Sant’Angelo, la Baia di Sorgeto, la Spiaggia dei Maronti.

Una delle tappe principali è sicuramente la visita al Castello Aragonese, passando per Ischia Ponte, piccolo borgo ricco di Ristoranti e stradine caratteristiche, che come abbiamo scritto precedentemente, saprà regalare un’emozione unica. Spostiamoci sulla Spiaggia dei Pescatori per un bel bagno rigenerante in uno dei Lidi tipici dell’Isola, il nome del proprietario a dare il nome al Lido, Bagno Maria e Bagno Lucia tra i più rinomati.

La Notte sull’Isola d’Ischia

Altra tappa che non può mancare è la piazzetta del Corso Colonna, che la sera si trasforma in ritrovo della Movida Isolana. Spesso prima di recarsi in Discoteca al Valentino, una delle discoteche più “In” dell’Isola, si resta “in piazzetta” a sorseggiare qualche Drink oppure ad organizzare la Notte Ischitana. Altra tappa del divertimento è la Riva Destra, altro luogo di Movida al porto di Ischia. In questa zona una miriade di Ristoranti e Lounge Bar ad accogliere turisti in cerca di divertimento.

Non a caso un dei motti dell’Isola d’Ischia è “A Ischia, si mangia si beve e si fischia” proprio a sottolineare i piaceri di questa stupenda isola.

L’Isola d’Ischia e la sua cucina

Vi consigliamo inoltre di assaggiare la famosissima “Zingara” un tipico panino o meglio crostone, preparato con due fatte di pane croccante, prosciutto crudo, pomodoro e mozzarella, una vera “delizia”. Ovviamente i ristoranti a base di pesce sono rinomatissimi, quindi farsi una bella scorpacciata di pesce fresco è tipico della cucina isolana.

Tirando le somme, possiamo dirvi che una volta arrivati sull’isola è buona prassi, percorrerla a piedi visitando strade come la famosa Via Roma la strada dello shopping, Piazza degli Eroi, Ponte, Spiaggia dei Pescatori. Tutti luoghi che incarnano a pieno l’essenza dell’Isola Verde.

Ricordatevi di visitare il Centro Storico di Napoli e tutte le meraviglie della Città Partenopea al vostro rientro dalla gita Isolana. Segui la Pagina Facebook e visita il Blog di Vado a Napoli per scoprire tutti i luoghi e le attrazioni della Città di Napoli.

Articoli Recenti

3,432FansMi piace
394FollowerSegui
200IscrittiIscriviti

Leggi anche questo

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi tutte le ultime Notizie su Napoli, nuovi B&B, Ristoranti,Ricette, Tour alla scoperta della Città.

Prenota la tua Visita Turistica

Napoli è bella da visitare, ma ancora di più se c'è una Guida Turistica della Regione Campania, che spiega tutta la Storia dei luoghi che visiti. Grazie al nostro accordo con NeacolTOURe potrai usufruire del servizio Guida a prezzi molto bassi.

Bonus Vacanza