fbpx
domenica 29, Gennaio 2023

Visita Napoli, non perderti come un turista

Le nostre Ricette

Il Petraio a Napoli quello che i Turisti non vedono

Il Petraio a Napoli un percorso da non perdere

Tradizionalmente quando pensiamo a Napoli, ci visualizziamo la zona monumentale del mare o il centro antico con i suoi decumani, c’è però un’altra Napoli meno conosciuta  e molto affascinante che consiste nella Città obliqua.

Percorsi in salita o in discesa, dipende dal punto di vista, che anticamente venivano utilizzate per raggiungere la zona collinare, prima della creazione della funicolare  e poi successivamente  abbandonate soprattutto dopo la seconda guerra mondiale con l’avvento dell’era della macchina.

Tra questi percorsi ce n’è uno particolarmente suggestivo e da attraversare ovvero il Petraio a Napoli, che parte dal Quartiere Vomero, nei pressi della Funicolare di Montesanto e arriva a Chiaia.

Oasi incastrata tra il caos ed il fermento della città, il Petraio  conserva intatto il fascino dell’antica Imbrecciata – chiamata così perché pavimentata con «vrecce», che in napoletano significa ciottoli.

Il Percorso del Petraio a Napoli

L’attuale nome Petraio deriva da Petraro, ovvero declivio di pietre ammassate dalle acque piovane. Il Petraio si arrampica con larghi gradoni di piperno verso il Vomero. Da via Annibale Caccavello scende verso la parte occidentale della città e termina al Corso Vittorio Emanuele, all’altezza della chiesa di Santa Maria Apparente.

Per lungo tempo è stato Luogo di villeggiatura e di antiche delizie, trionfo del liberty e del floreale napoletano. Il Petraio è stato dimora di pittori e poeti.

Paul Klee, il grande artista svizzero scomparso nel 1940, esponente dell’astrattismo, soggiornò da queste parti nella Pasqua del 1902, descrivendo le sue impressioni sulla città con occhio magico.

Ecco cosa scrive nei suoi diari (1898/ 1918):

“Napoli ha il più grande splendore accanto alla più grande miseria. Vita del porto, corso di carrozze, teatro dell’opera di alto livello.

Accanto a ciò la natura paradisiaca, impareggiabile…una placida insenatura, inquadrata da strane montagne e chiusa da isole caratteristiche.

questo posso vederlo dal poggiolo della mia camera. Giace ai miei piedi, come un gigantesco anfiteatro, la città meravigliosa con il suo brusio”.

Percorso del Petraio a NapoliIl tracciato del Petraio ricalca quello di un antico alveo torrentizio che faceva defluire a valle i corsi d’acqua della collina. Il percorso si snoda attraverso un piccolo borgo fatto di case bianche e basse, aperte su deliziosi slarghi o affacciate direttamente sulle scale. Un’edilizia spontanea con ampi spazi verdi e squarci improvvisi che si aprono sul panorama cittadino.

Se vuoi esplorare questa zona di Napoli, insolita e affascinante, scrivici e crea un tour per il tuo gruppo di amici o il tuo nucleo familiare.

Ci siamo affidati a NeaculTOURe per esplorare il Petraio, una guida turistica abilitata della Regione Campania.

NeaculTOURe seguirà tutte le linee guida per la gestione delle attività all’aria aperta post covid : piccoli gruppi, radioline sanificate, distanziamento necessario.

Articoli Recenti

3,435FansMi piace
630FollowerSegui
525FollowerSegui
235IscrittiIscriviti

Leggi anche questo

Iscriviti alla Newsletter

Prenota la tua Visita Turistica

Napoli è bella da visitare, ma ancora di più se c'è una Guida Turistica, che spiega tutta la Storia dei luoghi che visiti. Inviaci un messaggio ed organizza la tua visita a Napoli.

Negozio Vado a Napoli