fbpx
5.2 C
Napoli
domenica 11, Aprile 2021

Visita Napoli, non perderti come un turista

Le nostre Ricette

Il Borgo di Santa Lucia il mare entra in casa

Il Borgo di Santa Lucia si trova pressi del Castel dell’Ovo, alle spalle dei lussuosi Alberghi del Lungomare. Ancora oggi ci sono case, casette e vicoli appartenenti all’antico Borgo.

Fino alla fine dell’800, il Borgo di Santa Lucia era situato direttamente sul mare. Dopo l’ennesima epidemia di colera, si decise per un’opera di risanamento, che divise il borgo dal mare.

Il nome delI Borgo di Santa Lucia,deriva dalla presenza della Chiesa di Santa Lucia  costruita sulla riva del mare. Fondata da una nipote di Costantino, meta tutt’oggi di pellegrinaggi.

I Luciani gli abitanti del Borgo di Santa Lucia

Il Borgo era abitata dai Luciani , abili pescatori e marinai , parlavano un dialetto molto particolare , incomprensibile persino agli altri napoletani.

I Luciani organizzavano inoltre ogni anno la festa della “nzegna“:

si riunivano davanti ad una  chiesa che si chiama  santa Maria della Catena vestiti coi colori borbonici e un berretto rosso.

-

Dopo aver ringraziato la Madonna, andavano in corteo per il Borgo di Santa Lucia con un pazzariello napoletano e gli scugnizzi al seguito.

Due figuranti si travestivano da Re e Regina e sfilavano col corteo che terminava al porto. I Luciani, a bordo di barche adornate da vessilli (da qui pare il nome nzegna) prendevano il largo. Seguiva poi un rito purificatore buttando marinai e pescatori a mare che venivano poi ripescati.

Dalla Chiesa di Santa Maria alla Catena, ancora oggi parte un percorso molto suggestivo. Si risale la scalinata del Pallonetto di Santa Lucia e ci si ritrova in un luogo popolare, autentico e genuino che ci racconta di altri tempi.

Le case del Borgo di Santa Lucia  si spintonano le une con le altre, il sole cerca di farsi strada in quel budello scavato nel tufo.

Si arriva salendo alla collina di Pizzofalcone accompagnati da storie di scugnizzi, chiese, portoni e personaggi famosi, quale Massimo Ranieri, nato proprio in questa zona di Napoli.

Da Pizzofalcone si gode di un insolito e particolare panorama sul golfo e sulla collina del Vomero e da li si riscende verso il Castel dell’Ovo, luogo dove la storia di Partenope ha avuto inizio.

Visitare il Borgo con la Guida Turistica

Se decidete di visitare Napoli e desiderate fare questo tour , scrivete a info@vadoanapoli.it  oppure contattateci sulla nostra Pagina Facebook, accompagnati da  una Guida turistica della  Regione Campania e nel rispetto delle regole anti Covid, esploreremo questo itinerario affascinante alla scoperta del Borgo di Santa Lucia.

 

Articoli Recenti

3,426FansMi piace
238FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Leggi anche questo

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi tutte le ultime Notizie su Napoli, nuovi B&B, Ristoranti,Ricette, Tour alla scoperta della Città.

Prenota la tua Visita Turistica

Napoli è bella da visitare, ma ancora di più se c'è una Guida Turistica della Regione Campania, che spiega tutta la Storia dei luoghi che visiti. Grazie al nostro accordo con NeacolTOURe potrai usufruire del servizio Guida a prezzi molto bassi.

Bonus Vacanza